Semi di Chia: alla scoperta delle loro proprietà e benefici

Ricchi di proteine, Omega-3, fibre e molecole ad azione antiossidante, i semi di chia sono l’alleato perfetto per mantenersi in salute e inoltre ci aiutano nella lotta contro il diabete, patologie cardiovascolari e cancro!

I semi di chia sono dei piccoli, piatti e ovali semini ricchissimi di proprietà. Sono generalmente di colore grigio-nero e rappresentano le sementi della Salvia Hispanica, una pianta floreale estremamente comune nelle zone del centro e del sud America, in particolare in Messico e Guatemala, dove hanno costituito il cibo di base di antiche popolazioni come Atzechi e Maya.

La loro peculiarità? Sono estremamente ricchi di fibre, acidi grassi “buoni” della serie Omega-3, proteine e presentano anche buoni livelli di minerali come fosforo e calcio e molecole antiossidanti!

Proprietà dei semi di chia: alto contenuto di fibre

Semplicemente leggendo i valori nutrizionali dei semi di chia salta subito all’occhio come siano una straordinaria fonte di fibra.

Ma a cosa serve la fibra? È molto importante garantirci il giusto apporto quotidiano di fibre, che si aggira intorno ai 30g, in quanto presentano 3 fondamentali funzioni sul nostro organismo:

  • Gonfiandosi nello stomaco aumentano il senso di sazietà, impedendoci di assumere pasti troppo abbondanti, soprattutto in calorie;
  • Migliorano il transito intestinale;
  • Costituiscono una sorta di filtro per ridurre l’assorbimento di una quota di zuccheri semplici e di grassi, soprattutto colesterolo.

Le fibre maggiormente presenti nei semi di chia sono quelle insolubili (95% sul totale) e diversi studi hanno dimostrato come il loro consumo sia associato a un minor rischio di sviluppare il diabete. Inoltre, una parte delle fibre insolubili possono essere fermentate nell’intestino promuovendo la formazione di acidi grassi a catena corta, migliorando in questo modo la salute del colon.

Se provate a immergere un cucchiaino di semi di chia in acqua, noterete subito quanto liquido siano in grado di trattenere; per questa ragione possono essere considerati come delle “piccole spugnette” che gonfiandosi, aumentano il volume del cibo a livello del tratto digestivo, determinando un maggiore senso di sazietà e una minor assunzione di calorie!

Altra proprietà dei semi di chia è il loro contenuto di Omega-3, acidi grassi essenziali chiamati anche “buoni” che è fondamentale assumere nella nostra alimentazione in quanto aiutano a ridurre i livelli di trigliceridi, mantenendo in salute il cuore. Hanno un potente effetto antinfiammatorio, sono quindi utili in tutte quelle patologie in cui l’infiammazione fa da padrona come ipotiroidismo, ipercolesterolemia, diabete di tipo 2, gotta.. e sono inoltre utili a preservare la memoria, mantenendo giovane il cervello! 

E per chi segue una dieta vegana, a chi non piace il pesce o non lo assume per scelta?

Oltre ai semi di chia ci sono altre fonti vegetali di Omega-3 (ALA) che, per chi non consuma il pesce, è necessario assumere con regolarità:

  • Olio di lino e/o semi di lino (rapporto Omega-6/Omega-3 di 1:4)
  • Olio di canapa (rapporto Omega-6/Omega-3 di 3:1, ottimale per prevenire diverse patologie)
  • Noci secche (6,21g/100g)
  • Rosmarino secco (6,20g/100g)
  • Noci fresche (5,65g/100g)
  • Olio di germe di grano (5,30g/100g)
  • Origano secco (4,20g/100g)
  • Farina di soia (1,66g/100g)

Fonte di proteine vegetali

I semi di chia contengono tutti gli aminoacidi essenziali e un quantitativo molto più elevato di proteine rispetto ai cereali (19%), caratteristica che determina un maggior potere saziante. Sono quindi un’ottima fonte di proteine vegetali e, inoltre, non contengono glutine.

I micronutrienti dei semi di chia

I semi di chia forniscono anche diversi minerali mentre il contenuto di vitamine è abbastanza carente. Vediamo cosa racchiudono questi piccoli ma potenti semi:

  • Manganese: svolge un’importante ruolo anti-invecchiamento. È coinvolto nell’attivazione di enzimi e vitamine, nella sintesi di colesterolo, proteine e carboidrati e nel normalizzare la produzione degli ormoni. Agisce sullo sviluppo e sulla crescita e sembra abbia un ruolo positivo in patologie come diabete, sclerosi multipla, schizofrenia e nel favorire la fecondazione;
  • Fosforo: è l’elemento strutturale di denti, ossa e cellule e supporta il sistema immunitario;
  • Rame: partecipa alla formazione dell’emoglobina (proteina specializzata nel trasportare l’ossigeno nel sangue) favorendo l’utilizzo del ferro. Supporta la salute di pelle, unghie e capelli ed è fondamentale per le funzioni nervose e nella costruzione di ossa e tessuto connettivo;
  • Selenio: è un antiossidante naturale che agisce in sinergia con la vitamina E, proteggendoci dai danni causati dall’azione dei radicali liberi.
  • Ferro: essenziale per la formazione dell’emoglobina. L’assorbimento di ferro è favorito dalla vitamina C, dal calcio e dal rame, viene ridotto invece dal latte, dal tè e dal caffè.
  • Magnesio: svolge un ruolo importante nelle contrazioni muscolari, nel funzionamento del sistema nervoso e per regolare l’equilibrio idro-salino.
  • Calcio: è il minerale più abbondante nel nostro organismo, essenziale per le ossa, i muscoli e i nervi.

 

Benefici dei semi di chia

Vediamo ora in sintesi tutti i benefici dei semi di chia:

  • Aumento dei livelli di Omega-3: i benefici nutrizionali derivati dall’assunzione di cibi contenenti grassi insaturi Omega-3 sono stati riscontrati in diverse patologie ma in particolare nel diabete, in quelle cardiache, nell’artrite e nel cancro;
  • Miglioramento dei livelli di zucchero nel sangue: gli studi effettuati sugli animali hanno dimostrato che i semi di chia riducono l’insulino-resistenza e migliorano i livelli di glicemia, entrambi fattori di rischio per lo sviluppo di sindrome metabolica, diabete di tipo 2 e malattie cardiache;
  • Riduzione della pressione sanguigna: la pressione elevata è il maggior fattore di rischio per numerose patologie come l’infarto. Diversi studi hanno evidenziato come il consumo di semi di chia sia utile nel favorire la riduzione della pressione sanguigna in individui che presentano ipertensione arteriosa;
  • Aumento dell’apporto di fibre: solo 2 cucchiai di semi di chia forniscono 11 grammi di fibre che, come abbiamo visto, sono utili a migliorare la salute dell’intestino e a ridurre il rischio di sviluppare diverse patologie
  • Fonte di antiossidanti: come abbiamo detto sopra, i semi di chia sono una fonte naturale di sostanze antiossidanti che aiutano a combattere l’invecchiamento e i radicali liberi.

Semi di chia: come si usano?

Ci sono diversi modi per utilizzare i semi di chia. Sicuramente il più semplice è quello di consumarli crudi, messi ad esempio sull’insalata, nelle macedonie di frutta o nello yogurt. Data la loro capacità idrofila, prima di consumare semi di chia crudi si consiglia di lasciarli in ammollo per almeno 10/15 minuti, per evitare disidratazione o senso di sete successiva al loro consumo. Si possono poi preparare numerose ricette a base di questi semi, qui ve ne proponiamo una molto semplice e veloce.

 

La Quinoa: il cibo degli Dei

La quinoa è un alimento senza glutine con delle caratteristiche nutrizionali davvero interessanti. Infatti oltre ad essere gluten-free la quinoa è una preziosa fonte di proteine e di fibre e contiene anche sali minerali come calcio e ferro.

Inoltre la quinoa contiene tutti i 9 aminoacidi essenziali necessari al funzionamento del nostro organismo (istidina, isoleucina, leucina, lisina, metionina, fenilalanina e triptofano), presentando nel complesso un buon equilibrio tra proteine e carboidrati.

La ricerca scientifica negli ultimi anni appare sempre più interessata ad approfondire i benefici per la salute della quinoa, un alimento che da secoli fa parte dell’alimentazione delle popolazioni sudamericane.

Scopriamo quali sono i benefici della quinoa che la scienza ha confermato.

1) La quinoa è ricca di antiossidanti

I ricercatori suggeriscono che aggiungere la quinoa o il grano saraceno ai prodotti senza glutine accresce significativamente il loro contenuto di polifenoli rispetto alla composizione dei prodotti gluten-free più comuni composti da riso, mais e fecola di patate. I prodotti a base di quinoa contengono più antiossidanti rispetto ai prodotti a base di frumento o ad alcuni prodotti senza glutine. 

2) La quinoa ha eccellenti proprietà nutritive

Lillian Abugoch James, esperta dell’Università del Cile, ha studiato la composizione chimica e nutrizionale della quinoa e ne ha evidenziato le importanti proprietà nutritive, dalla ricchezza di amminoacidi alla presenza di vitamina E. 

3) La quinoa è una fonte di calcio

Anne Lee, esperta del Columbia University Celiac Disease Center ha scoperto che il profilo nutrizionale delle diete senza glutine risultava migliore con l’aggiunta della quinoa nei pasti principali e negli snack. I maggiori vantaggi riguardavano l’aumento di sali minerali come il calcio, delle proteine e delle fibre. 

4) La quinoa è d’aiuto contro il diabete

Secondo gli esperti la quinoa è un alimento utile per la gestione degli stadi iniziali del diabete di tipo 2. Gli scienziati dell’Università di San Paolo, in Brasile, hanno scoperto che la quinoa è molto ricca di un antiossidante chiamato quercetina, che le dà il potenziale per diventare un alimento utile all’interno delle terapie alimentari per gestire il diabete di tipo 2 e l’ipertensione ad esso associata. 

5) La quinoa è utile per controllare l’appetito

La quinoa è molto saziante e può essere utile per controllare l’appetito. Una ricerca dell’Università degli Studi di Milano ha messo a confronto grano saraceno, avena e quinoa per valutare l’alimento più promettente dal punto di vista del controllo dell’appetito. La quinoa, come l’avena e il grano saraceno, ha rivelato un indice saziante maggiore rispetto al riso e al frumento. 

6) La quinoa è molto digeribile

I ricercatori italiani si sono occupati anche di valutare la digeribilità della quinoa e di altri alimenti senza glutine. Il loro scopo era quello di valutare l’effetto dei diversi alimenti sulla glicemia postprandiale e la risposta insulinica, oltre che di misurare il livello dei trigliceridi dopo i pasti. La quinoa si è distinta nello studio per la produzione di livelli di trigliceridi inferiori rispetto ad altri prodotti come pasta e pane senza glutine presi in considerazione. 

7) La quinoa è un’importante fonte di fibre

La quinoa è molto ricca di fibre. Uno studio ha preso in considerazione quattro varietà differenti di quinoa e ha rilevato una presenza di fibre compresa tra 10 e 16 grammi per 100 grammi di quinoa cruda. Nello specifico il contenuto di fibre solubili è di 1,5 grammi ogni 100 grammi di prodotto.

8) La quinoa contiene tutti gli amminoacidi essenziali

Le proteine sono composte da amminoacidi. Alcuni amminoacidi vengono chiamati essenziali perché il nostro corpo non li produce. Dobbiamo dunque introdurli con l’alimentazione. La quinoa è un alimento eccezionale dal punto di vista del profilo proteico dato che contiene tutti gli amminoacidi essenzialidi cui il nostro corpo ha bisogno. 100 grammi di quinoa cotta contengono circa 4,5 grammi di proteine.

quinoa amminoacidi essenziali

Fonte foto: FAO

9) La quinoa ha un indice glicemico basso

La quinoa ha un indice glicemico pari a 53secondo i dati pubblicati online dall’Università di Sydney. Si tratta di un indice glicemico che viene considerato basso. Può essere utile anche tenere conto che 150 grammi di quinoa cotta contengono 25 grammi di carboidrati e hanno un carico glicemico pari a 13.

10) La quinoa può migliorare il metabolismo

Secondo alcuni studi preliminari la quinoa potrebbe aiutare il nostro organismo a migliorare le funzioni metaboliche. Si tratta di un argomento ancora da approfondire per comprendere al meglio se la quinoa possa aiutare a ridurre i livelli di trigliceridi, di insulina e di zuccheri nel sangue e se sia in grado di alleviare gli effetti negativi del fruttosio in una dieta che ne preveda un elevato contenuto. 

Visita il nostro sito ERBORISTERIA VARVARA e oltre alla Quinoa, scopri tutti gli alimenti e i semi della salute!

La Curcuma: un nuovo alleato per il tuo benessere

Prenditi cura della tua salute, fallo con gusto.
Erba Vita presenta la nuova linea di integratori alimentari myCURCUM’ a base di estratti secchi ottenuti dalle radici rizomatose di Curcuma longa.

Da 5.000 anni l’uomo conosce le proprietà benefiche della pianta originaria dell’Asia meridionale, dalla cui lavorazione ricava una polvere di colore giallo ocra dal gusto aromatico molto apprezzato in cucina, oppure utilizzata per tingere naturalmente i tessuti.
Oggi Erba Vita, azienda dalla trentennale esperienza nel campo della fitoterapia, mette in campo le migliori tecnologie realizzando formulazioni che forniscono la massima concentrazione di principi attivi per offrire ai suoi clienti tutto il meglio della natura.

Non tutti i tipi di Curcuma presenti sul mercato sono uguali, ecco perché i laboratori di ricerca e sviluppo di Erba Vita hanno incentrato il loro lavoro sulla complessa classe di polifenoli racchiusi nel rizoma, concentrandosi in particolare sull’assorbimento nel nostro organismo della Curcumina: uno dei più importanti principi attivi dalle proprietà antiossidanti in grado di contrastare i radicali liberi e utili alle funzionalità epatiche, del sistema digerente e articolari.

Dal momento in cui il principio attivo è stato scoperto, ovvero dal 1910, le ricerche si sono focalizzate sull’assorbimento delle sostanze attive nell’intestino e nella loro metabolizzazione all’interno del fegato. Durante il processo di trasformazione epatica, diversi metaboliti vengono eliminati con la bile. Per ovviare a questo problema si è cercata una soluzione per aumentare la biodisponibilità della Curcumina nel nostro organismo usando diverse forme di veicolazione per renderla maggiormente assorbibile.

La linea di integratori realizzata da Erba Vita propone quattro diversi tipi di prodotto, ognuno dei quali con proprie peculiarità: myCURCUM NEURO, myCURCUM ARTI, myCURCUM ACT, e myCURCUM ELLE.

L’arma segreta contro l’invecchiamento

Rosse, piccole, dotate di un particolare sapore agro-dolce e, soprattutto benefiche per la salute. Sono le proprietà bacche di Goji, conosciute oggi a livello mondiale come vero e proprio elisir di lunga vita e fonte di giovinezza.

L’origine delle bacche è asiatica: ad esserne ricche sono le valli tibetane, ma si trovano anche in Mongolia e in Cina. Per tale motivo sono, da sempre, un ingrediente basilare della Medicina Tradizionale Cinese, che per prima ne ha riconosciuto le proprietà benefiche e le ha utilizzate sia per prevenire che per curare diversi problemi di salute, proprio grazie alle proprietà possedute da questi benefici frutti.

Scopriamo insieme la composizione chimica delle bacche e quali sono le proprietà degli elementi che la compongono, rendendolo un frutto prezioso per l’organismo umano.

Le proprietà delle bacche di goji sono molteplici. Altamente nutrienti, questi piccoli frutti contengono un quantitativo decisamente elevato di Vitamina C, sono ricche anche di Vitamina AVitamine del gruppo B e presentano discrete quantità anche di Vitamina E.

Le vitamine sono molecole organiche indispensabili per il nostro organismo, che devono essere integrate nell’alimentazione di ognuno di noi. Il nostro organismo non riesce a produrle. Per questa ragione nell’alimentazione di uomini e donne è importante provvedere ad una integrazione vitaminicaPer questa ragione è necessario introdurle ogni giorno. Quale miglior rimedio? L’assunzione giornaliera secondo dosi consigliate, rende il Goji uno dei più potenti integratori di vitamine.

La più importante proprietà delle bacche di goji è il suo enorme potere antiossidante. Questa proprietà e conseguenza dell’elevato contenuto di vitaminaC (Acido Ascorbico) che combatte la circolazione dei radicali liberi e previene le malattie cardiovascolari. Infatti le bacche sono anche un ottimo rimedio contro malattie respiratorie, raffreddori e sintomi influenzali, in quanto rinforzano il sistema immunitario.

La Vitamina B contenuta nel frutto di goji regola lo sviluppo dell’organismo partecipando alla funzione enzimatica e proteica. La loro funzione è fondamentale nel processo di metabolizzazione dei cibi. Le vitamine del gruppo B addette a questa funzione sono la B1 e la B2 ovvero la tiamina e la riboflavina. Da non sottovalutare l’importanza della vitamina B9, acido folico di cui se ne consiglia l’assunzione alle donne prima e durante la gravidanza.

La vitamina A viene prodotta nel fegato grazie al processo di trasformazione dei carotenoidi. Questa vitamina evidenzia la migliore proprietà delle bacche di goji. Alimento benefico in grado di contrastare la circolazione dei radicali liberi, proteggendo cellule di vista e capelli dall’ invecchiamento.

In più, presentano buone quantità di fibre e saliminerali importanti, come ferrocalciopotassiozinco e selenio. Pur contenendo pochissimi grassi, hanno un’equilibrata concentrazione di zuccheri, utili per assicurare i necessari livelli di energia all’organismo.

La funzione antiossidante delle bacche, e quindi la capacità di proteggere le cellule dall’invecchiamento e dalla formazione eccessiva di radicali liberi, è riconosciuta a livello scientifico dal Dipartimento per l’Agricoltura degli Stati Uniti che, utilizzando il test O.R.A.C. (“Oxygen Radical Absorbance Capacity”), ha stilato la classifica degli alimenti maggiormente capaci di contrastare lo stress ossidativodi cellule e tessuti. La tabella che deriva dallo studio vede le bacche di Goji al primo posto, seguite a lunghissima distanza da altri frutti, tra cui il melograno e i frutti di bosco.
Oltre a contrastare efficacemente lo stress ossidativo, questi piccoli ma potenti frutti possiedono altre proprietà importanti di cui può beneficiare l’intero organismo.

Le conseguenze negative dovute a ritmi di vita frenetici, alimentazione poco sana, esposizione all’inquinamento, possono essere ostacolate anche grazie all’aiuto di questi saporiti frutti. L’assunzione delle bacche aiuta l’organismo a rigenerarsi e a trovare nuova forza anche nei casi di particolare stanchezza o in periodi di debilitazione a causa, ad esempio, di stati influenzali o situazioni stressanti, aiutando il sistema immunitario a ricostituirsi.

Le bacche di goji depurano l’organismo, stimolano il metabolismo e combattono il colesterolo proteggendoci dall’insorgere di malattie cardiache

Le bacche di Goji sono inoltre utili alla protezione di fegato, intestino, reni e stomaco. Dotate di azione probiotica e capaci di aiutare il corretto funzionamento del metabolismo, favoriscono proprio la depurazione degli organi, agevolando l’eliminazione delle tossine e aiutando le funzionalità renali, gastrointestinali ed epatiche.

Molto importanti sono le proprietà antinfiammatorie riconosciute alle bacche e ciò le rende particolarmente utili per chi soffre di problemi legati ai muscoli e alle articolazioni. La funzione antinfiammatoria, unita al potere antiossidante della Vitamina C e dei polisaccaridi LBP (propri della varietà Lycium Barbarum), si rivela inoltre d’aiuto per la prevenzione dei tumori.
Nel proteggere la salute, le bacche esercitano proprietà benefiche anche sull’aspetto fisico: occhi, pelle e capelli sono rinforzati e si mantengono giovani più a lungo, sia direttamente, beneficiando dell’azione antiossidante dei frutti, e sia indirettamente, riflettendo all’esterno l’equilibrio di un organismo che gode di buona salute.

Sali minerali: acquista due pezzi, il terzo lo regaliamo noi!

Dalla ricerca Erba Vita nasce GO&FUN MgKC, una straordinaria fonte di sali minerali per il nostro organismo. In linea con i più recenti studi di fisiologia umana e di scienza della nutrizione, Erba Vita ha realizzato GO&FUN MgKC: una formulazione esclusiva, equilibrata e bilanciata a base di Sali minerali di Magnesio e Potassio, arricchita con Vitamina C, Baobab e Acerola.

• Con Magnesio, che concorre alla riduzione della stanchezza e dell’affaticamento.
• Con Potassio, che supporta fisiologicamente la funzione muscolare.
• Con Baobab e Acerola, che hanno una valenza ricostituente e favoriscono un sostegno fisiologico per l’organismo.


Co
s’è?
 È un integratore di sali minerali a base di Magnesio e Potassio, indispensabili per l’organismo.

Perché usarlo?
L’Acerola ha azione antiossidante e sostiene le naturali difese dell’organismo. Il Magnesio contribuisce al mantenimento di un normale metabolismo energetico e supporta la funzione psicologica e la protezione delle cellule dallo stress ossidativo. Il Potassio, così come il Magnesio, aiuta a sostenere la fisiologica funzione muscolare e contribuisce al funzionamento del sistema nervoso. Inoltre il Potassio favorisce il mantenimento di una normale pressione sanguigna.
Come funziona?
È un prodotto completo, con una formula bilanciata, perfettamente solubile e dal sapore gradevole; è indicato quando vi è una carenza di Magnesio e Potassio, che può essere causata da eccessiva sudorazione ed attività fisica intensa, oppure da un’alimentazione poco bilanciata, soprattutto se ricca in fibre (che possono determinare un minore assorbimento di sali minerali).

Modo d’uso: 
sciogliere il contenuto di una bustina in 150 ml d’acqua. Si consiglia di assumere una bustina 2 volte al giorno. Il prodotto può essere assunto anche per periodi prolungati.
Ingredienti: 
Magnesio citrato, Magnesio pidolato, Potassio citrato, Potassio bicarbonato, Baobab, Vitamina C e Acerola.L’importanza dei sali minerali.
La sudorazione, in tutte le situazioni fisiologiche ed ambientali (anche quando fa caldo, o si fa attività fisica) è un ottimo sistema biologico di termoregolazione, che permette di mantenere costante la temperatura interna, disperdendo il calore in eccesso. Questo, però, comporta che anche una leggera attività fisica può causare una significativa perdita d’acqua e un consumo elevato di sali minerali da parte del nostro organismo. Occorre, quindi, soprattutto negli adulti e negli anziani, riacquisire i sali minerali integrando l’alimentazione con un giusto ed equilibrato sostegno di specifici integratori, che apportino un adeguato quantitativo soprattutto di Magnesio e Potassio. In particolare, una carenza di Magnesio si potrebbe rivelare con un senso di stanchezza e debolezza muscolare. È fondamentale, soprattutto in queste situazioni, assumere un adeguato quantitativo di acqua, al fine di mantenere l’organismo ben idratato.

– IL MAGNESIO È UN COADIUVANTE FISIOLOGICO PER RIDURRE STANCHEZZA E FATICA E SUPPORTARE LA FUNZIONE MUSCOLARE.

– IL POTASSIO CONTRIBUISCE ANCHE AL MANTENIMENTO DI UNA NORMALE PRESSIONE SANGUIGNA.

ACQUISTA DUE CONFEZIONI, NE RICEVERAI UNA IN OMAGGIO!!

OFFERTA VALIDA FINO AL 31 AGOSTO 2016.

2137_icona

Il Magnesio: il sale della vita!!

Il Magnesio, già presente nel nostro organismo, è responsabile di molti processi metabolici essenziali e regola l’attività di enzimi preposti a rendere possibili più di 350 reazioni chimiche fondamentali per il corpo umano.

Il Magnesio ha infatti diverse funzioni essenziali:
– A livello muscolare, svolge un importante ruolo in sintomi come debolezza muscolare e crampi
– A livello del sistema nervoso centrale è utile per alleviare irritabilità, stanchezza, insonnia, ansia, scarsa concentrazione
– A livello cardiovascolare, aiuta il controllo del battito cardiaco e della pressione sanguigna Inoltre è di aiuto nella stimolazione dell’assorbimento ed il metabolismo di altri minerali come il calcio, il fosforo, il potassio, ed aiuta ad utilizzare le vitamine del complesso B, C ed E.

MAGNESIO SUPREMO - super extra pure 150 gr

IL MAGNESIO SUPER aiuta a compensare, quindi, l’alto consumo di Magnesio causato dallo stress fisico e psicologico cui siamo sottoposti durante lo svolgimento della nostra quotidianità. L’impiego di un’aggiunta quotidiana di Magnesio all’alimentazione consente di riequilibrare la sua presenza nel corpo e fa scomparire rapidamente anche disturbi come irrequietezza, ansia, crampi muscolari, sonno discontinuo, sindrome premestruale e molti altri.
Infine, il nuovo Magnesio Super si solubilizza perfettamente in poca acqua, rendendo il suo utilizzo pratico, veloce e soprattutto piacevole. Pochi attimi per un bicchiere di benessere e vitalità quotidiana.

 

MAGNESIO SUPER ESTRA PURE è un integratore alimentare di magnesio, nutriente indispensabile nella trasmissione degli stimoli nervosi e nella regolazione della contrazione muscolare.

MAGNESIO SUPER ESTRA PURE è utile per sopperire alle carenze alimentari e/o all’aumento del fabbisogno organico di magnesio.

Ingredienti: magnesio carbonato, acido citrico

MODO D’USO: Si consiglia l’assunzione di un cucchiaino da caffè al giorno da sciogliersi possibilmente in acqua tiepida.

SINTOMI CHE DENUNCIANO UNA CARENZA DI MAGNESIO

    • crampi,
    • agitazione,
    • ansia,
    • insonnia,
    • stati depressivi,
    • stitichezza,
    • sindrome pre-mestruale,
    • tic nervosi,
    • stanchezza immotivata,
    • battiti cardiaci irregolari,
    • mal di testa,
    • sbalzi di umore,
    • gastriti,
    • dolori vertebrali,
    • fragilità ossea,
    • irrigidimenti e dolori muscolari

 

DISPONIBILE SUL NOSTRO SITO WWW.ERBORISTERIAVARVARA.IT NEI FORMATI DA 150 GAMMI E NEL FORMATO CONVENIENZA DA 300 GRAMMI.

SOLO PER POCHI GIORNI, ACQUISTANDO DUE CONFEZIONI DA 300 GRAMMI, NE RICEVERETE UNA DA 150 GRAMMI IN OMAGGIO!!